La propria storia come risorsa per distinguersi nel mercato

La Cerca Regali

Arianna Suvi Nigro

Quando ho conosciuto Arianna mi sono incuriosita subito per la sua professione di Gift Planner, di cui non avevo mai sentito parlare prima. 

È, infatti, una delle poche in Italia a fare questo mestiere che, per lei, è un’autentica vocazione.

Ma cosa fa di preciso una gift planner?

Attraverso consulenze mirate, aiuta a fare regali memorabili, trova la sorpresa perfetta, quella che fa sentire la persona che la riceve al centro del mondo.

Dopo aver avviato la sua attività, senza raggiungere i risultati sperati, Arianna ha compreso che doveva muoversi con strategia e puntare ancora di più sui suoi elementi di unicità.

Quando ci siamo incontrate, stava affrontando un rebranding e un percorso di marketing, lavorando con determinazione al rafforzamento della sua presenza online per mostrarsi più autorevole agli occhi del suo pubblico.

In questo percorso di revisione della sua identità, aveva inizialmente sottostimato la mole di lavoro nascosta nella scrittura di testi per il suo sito web ottimizzati per coinvolgere il suo pubblico e fidelizzarlo. 

Ma non solo. 

Quando mi ha chiesto supporto in questa fase delicata del suo processo di rebranding, mi è subito stato chiaro dove si trovasse il vero ostacolo che le impediva di descriversi.

Arianna aveva difficoltà a riconoscere e valorizzare la sua unicità.

(Dopotutto, chi ci riesce totalmente e senza difficoltà?)

Questo le impediva di avere la chiarezza necessaria per comunicare il suo valore alle sue persone. 

Le serviva un occhio esperto che la guardasse dall’esterno e cogliesse i suoi suoi elementi differenzianti. 

Ho iniziato così a lavorare con Arianna: partendo da uno shooting e una grafica per il sito già definiti, lavorando per integrare i testi con l’atmosfera eterea e romantica che la visual identity aveva contributo a creare.

Insieme ci siamo date da fare per rafforzare il suo progetto, farlo brillare e risuonare, attraverso la coerenza e riconoscibilità di tutti i suoi elementi. 

Testi, immagini, grafica, nomi non sono infatti “pezzi” separati, ma tutti rientrano a far parte di un IMMAGINARIO COERENTE. 

Restava solo da capire quale fosse, ricercandolo dentro la sua storia, per definire insieme la sua vision e la sua promessa di valore.

“Il valore più importante che tengo a trasmettere col mio lavoro è quello dell’attenzione, della gentilezza e dell’importanza dei dettagli. Penso al regalo come un veicolo di belle emozioni. Ogni regalo che faccio è unico, studiato, scelto, curato. Non solo un oggetto ma un modo di rendere felici le persone.”

La mission diArianna

Il punto di svolta per arrivare a comunicare ciò che Arianna è oggi è stato averle fatto notare come LA SUA STORIA E LE ORIGINI fossero importanti.

La sua mission infatti recita:

“Voglio aiutarti a rendere ogni regalo straordinario e far fiorire di emozione la persona che lo riceve.

È quello che faccio ogni giorno, per adulti e bambini, per piccole e grandi occasioni, per momenti formali e occasioni di lavoro.

Lo faccio con tutta me stessa, con tutta la professionalità e tutto l’amore che ho.

Il mondo del regalo è il mio mondo, una parte di me in cui mi muovo liberamente e che sento risuonarmi dentro: un luogo che amo e in cui posso liberare la mia creatività.”

L’elemento-chiave differenziante è scaturito dal racconto della sua stessa storia e cultura: figlia di madre finlandese, da sempre amante dei regali e delle magiche tradizioni dei paesi nordici.

Lei stessa più volte mi ha raccontato come per lei i regali fossero un vero affare di famiglia. 

E dopotutto, chi meglio di lei, con una cultura proveniente dalla “terra del Natale” e del design scandinavo, poteva ideare un progetto che mettesse al centro il regalo e il suo valore magico e intangibile?

L'importanza di guardarsi dall'esterno

Partendo quindi dalla sua storia, abbiamo individuato il suo differenziale competitivo.

Da lì, ho pensato a un concept per i naming dei suoi servizi che si accordasse con l’atmosfera candida delle sue immagini e con il suo tono di voce leggero ed evocativo. 

Questo è quello che ne è scaturito: 

Un fiocco di neve

L’identità de La Cerca Regali è eterea e sognante, come la neve. 

Proprio come per i fiocchi di neve, non esiste un regalo uguale all’altro. 

Ce ne sono a forma di aghi, di fiocchi, di foglie di felce, a colonna e a 12 punte.

Ecco come dare rilevanza allo storytelling può realmente fare la differenza nella creazione di un immaginario di brand: di gift planner ne possono esistere tante in giro per il mondo… ma il passato di Arianna è unico.

Spesso si ha l’impressione di non aver fatto o vissuto niente di speciale, dando per scontate esperienze, origini e metamorfosi. Per questo motivo è importante scavare in profondità, anche grazie a un occhio esterno capace di ascoltare la propria storia e metterla al servizio della comunicazione di un progetto. 

Rafforzare il suo differenziale competitivo puntando sull’unfair undvantage di essere di origini finlandesi (Lapponia, regali, Babbo Natale…), ha dato modo ad Arianna di vedere ciò che era davanti ai suoi occhi e che doveva trasmettere nella sua comunicazione.

Una volta identificato il concept, è stata una logica conseguenza ideare i naming per la sua nuova offerta a partire da un fil rouge comune che desse un senso di coerenza alla sua intera identità. 

I naming de La Cerca Regali si rifanno ora a questo mondo incantato e coperto di bianco, finlandese e invernale.

“L’essenziale è invisibile agli occhi” dice Antoine de Saint-Exupéry e non posso che dargli pienamente ragione.

Ricordo ancora l’espressione di Arianna una volta presentato il progetto.

Le brillavano gli occhi e si è subito riconosciuta nell’immaginario ideato.

Infatti, non solo “Neve” di Maxime Fermine è il suo libro preferito ma, senza nemmeno saperlo, ha anche un fiocco di neve tatuato e… il suo cane si chiama “neve” in finlandese!

Tutto combaciava alla perfezione.

“La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalle labbra del cielo, dalla mano di Dio. 

Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve.”

Maxence Fermine, “Neve”

La mia soddisfazione più grande in questo progetto? 

Sicuramente essere riuscita a entrare in contatto con la vera essenza di Arianna, partendo da un visual identity, per comporre una vera brand identity, cogliendo e comunicando al suo target il valore delle sue origini e della sua storia, come parte integrante della sua professionalità.

Ti è piaciuta la storia di Arianna? 

Senti anche tu il bisogno di trovare la tua unicità e farla risplendere, sentendola totalmente tua, così da poterla comunicare con entusiasmo al mondo intero?

Prenota una call gratuita

Vuoi ricevere qualche informazione sul servizio? Prenota una call orientativa di 30min gratuita.